Cosa sono e come funzionano i trend nel forex

Scritto da Chiara | Forex - Trading

Cosa sono e come funzionano i trend nel forex

Ogni trader deve riuscire a individuare e sfruttare un trend. Prima di fare ciò però capiamo cos’è un trend e perché è importante nel forex.

Uno dei concetti più importanti per l’analisi tecnica è quello di trend. Trend è una parola inglese che in finanza assume concettualmente lo stesso significato con cui viene impiegata anche in altri ambiti: direzione, tendenza.
In sostanza con questo termine si indica l’andamento dei prezzi sul mercato.

Il trend e la sua individuazione sono due importanti fattori per riuscire a capire in che modo inserirsi nel mercato. In base all’andamento del trend si devono infatti aprire di conseguenza posizioni short o long e capire come investire.

Per i trader che operano mediante analisi tecnica è indispensabile conoscere bene il trend, dal momento che con questo si analizzano i grafici forex.
Vediamo adesso con esattezza cos’è il trend e in che modo si può individuare sul mercato, ma soprattutto perché ci è così utile.

Cos’è il trend?

Il trend altro non è che la generale direzione che assume sul mercato un titolo o un qualsiasi prodotto finanziario.

Nei grafici forex appaiono come delle linee che indicano il movimento del prezzo in quel determinato momento. Le trendline non sono altro che delle linee che vengono disegnate in corrispondenza dell’andamento dei prezzi e che aiutano i trader a capire il movimento dei prezzi.

Come vediamo dall’immagine sopra esistono differenti tipologie di trend:
uptrend;
downtrend;
horizontal trend.

Tipologie di trend sui grafici forex

È molto importante capire il trend, ovvero in quale direzione si stia muovendo il mercato. Esistono tre tipologie di trend e ciascuna ci da delle informazioni differenti sull’andamento dei prezzi.

L’uptrend, come dice il termine stesso, indica un andamento del prezzo verso l’alto e un momento di rialzo. Quindi con questa linea di trend si indica un periodo rialzista del mercato azionario.

Opposto è invece il downtrend, che indica un momento di trend ribassista. In questa caso la linea sarà orientata verso il basso del grafico e indicherà un costante scivolamento dei prezzi in direzione del supporto.

Arriviamo adesso all’horizontal trend, che indica invece una fase del mercato laterale. Questo è forse il più difficile da comprendere tra le varie trendlines. Il mercato, quando si disegna una linea di trend orizzontale, è in un momento di calma.

In questo caso i prezzi ristagnano e i compratori non riescono ad avere la meglio sui venditori e il contrario. Quindi si ha un momento di sostanziale immobilismo dei prezzi, che porta all’incertezza nell’apertura delle posizioni.

Trend: gli strumenti per creare una strategia

Le linee di trend servono ovviamente per creare una strategia di trading e per capire l’andamento del mercato. Ovviamente a queste trendlines devo essere affiancati i giusti strumenti.

Gli strumenti che Investing-forex.it vi consiglia di utilizzare in questo tipo di analisi sono:

  • livelli di Fibonacci in situazioni di trend definite;
  • pivot points e i livelli di supporto e resistenza nelle fasi di consolidamento.
  • Average Tradional Index (ADX), le medie mobili semplici e le Bande di Bollinger indicatori molto utili per capire se il trend è in fase di formazione., che possono essere usati anche per fasi di mercato laterale.

Quando ci troviamo in una situazione di mercato laterale, significa che ci troviamo in una fase in cui il mercato si muove tra un prezzo massimo resistenza e un prezzo minimo supporto specifico. Anche in questo caso l’ADX e le Bande di Bollinger sono molto utili per individuare una fase di ranging market. Altri oscillatori, come l’indicatore stocastico o il RSI possono rivelarsi utili per aggiungere ulteriori informazioni.

Un trader inoltre deve sapere quando si trova davanti a una situazione di ritracciamento, temporaneo movimento dei prezzi rispetto al trend predominante, o in una fase di inversione, quando una fase di uptrend diventa downtrend e viceversa. Dovrà inoltre saper bene come comportarsi in ciascuna delle due condizioni.

Per identificare tali situazioni è molto importante l’esperienza e la pratica, ma anche l’utilizzo degli strumenti che vi abbiamo suggerito in precedenza. Il consiglio che vogliamo darvi è quindi quello di provare con molta attenzione le vostre strategie e fare pratica prima sulle demo dei vari broker.