Investire in oro: guida completa all’investimento

Scritto da Chiara | Trading

Investire in oro: guida completa all’investimento

Investire in oro, sia esso fisico o tramite titoli, è una buona opportunità di trading. Vediamo insieme come fare e quali sono i passaggi fondamentali.

Investire in oro è una modalità di trading che molti vorrebbero sfruttare, dal momento che è da sempre considerato un bene rifugio per eccellenza. Ci sono inoltre due differenti strade per investire su questa materia prima:

  • acquisto di azioni e titoli che abbiano come sottostante l’oro;
  • acquisto della materia prima stessa, tramite lingotti o simili.

Chiariamo da subito che non vi è una modalità giusta e una errata e che il modo che si ha di investire è strettamente legato al trader e alle sue strategie di investimento.

Il periodo però sembra essere piuttosto interessante data la quotazione dell’oro piuttosto bassa rispetto agli standard.
Le possibilità di avere un buon guadagno da questo investimento sembrano quindi essere interessanti.

Per cercare di sfruttare l’investimento di questo bene rifugio e per capire quali sono le migliori modalità di trading con l’oro abbiamo deciso di creare una guida all’investimento.
Difatti sono molti i trader che giornalmente si chiedono: come si investe in oro? Quali sono le migliori modalità per iniziare con questo investimento?

Se queste sono le domande che vi state ponendo siete nel posto giusto, dal momento che di seguito vi spiegheremo in che modo operare e quali sono i prodotti finanziari con i migliori rendimenti.
Iniziamo la nostra avventura e vediamo come si investe in oro e con quali modalità e spese iniziali.

Investire in oro: come iniziare?

Come ogni investimento il primo passo da fare è analizzare il mercato su cui operiamo e il momento in cui si trova. L’oro è da sempre considerato un bene rifugio e i trader tendono a puntare su questo settore soprattutto nei momenti di mercato laterale o di forte instabilità.

Esistono due differenti modalità di investimento in questo settore e sono le seguenti:

  • investire su oro fisico: quindi comprare l’oro, ipotizzando un possibile apprezzamento futuro;
  • investire in prodotti finanziari: con questa seconda modalità non si deve possedere fisicamente un tot di oro, ma investire su prodotti finanziari che hanno alla base l’oro.

I trader tendono infatti ad operare nel secondo modo, dal momento che comprando un titolo con un asset sottostante che investa sull’oro. Il modo migliore per investire sull’oro è quindi operare mediante Etf o Etc.
Vi starete chiedendo: cosa sono gli Etf e gli Etc?

Gli Etf e gli Etc sono strumenti finanziari a gestione passiva, ciò vuol dire che essi replicano l’andamento del benchmark sottostante. Se si è investito quindi su Etf che hanno come asset l’oro essi replicheranno l’andamento di esso e delle sue quotazioni.
Etf ed Etc sono gli strumenti finanziari molto semplici da utilizzare e che possono essere utilizzati anche da chi non ha una grande esperienza nel settore finanziario.

Una volta sottoscritti infatti non si dovrà far altro che attendere il loro andamento. Ovviamente ciò comporta anche che non si possono adattare le posizioni, nel caso in cui le analisi da noi effettuate non vadano per il verso giusto.

Investire in oro: la correlazione con il dollaro

I trader alle prime armi non conoscono bene le dinamiche del mercato e potrebbero così rimanere interdetti nel vedere come il dollaro americano influisca sulla quotazione dell’oro.
I due prodotti finanziari sono infatti strettamente legati e all’aumentare dell’uno corrisponde la diminuzione dell’altro.

Ciò comporta che un periodo in cui il dollaro è forte il bene rifugio per eccellenza, ossia l’oro, ha quotazioni più basse rispetto alla media. Nel momento invece in cui il dollaro americano si deprezza sull’euro la quotazione dell’oro tende a salire.

Ciò comporta che prima di scegliere di investire in oro si deve analizzare bene anche il tasso di cambio e l’andamento che il prezzo del cross valutario ha in quel momento,
Se le nostre analisi mostrano che il dollaro USA potrebbe cominciare ad essere apprezzato non è quindi il momento giusto per comprare azioni o Etf che puntino sull’oro.

Investire in oro: comprare azioni o Etf?

Gli Etf sono solo uno degli strumenti finanziari che permette di operare con l’investimento in oro. Difatti è possibile anche scegliere azioni di società che in modo diretto o indiretto abbiano a che fare con il metallo prezioso.
È possibile infatti comprare le azioni delle società che estraggono l’oro e operano sulla materia prima.

In alternativa è possibile comprare azioni di società che operano tramite investimenti indiretti e quindi sul movimento che avrà il prezzo del bene.
Lo strumento finanziario che si sceglie per operare con l’oro è strettamente legato all’esperienza del trader e al tempo che egli ha da dedicare al proprio investimento.

Prima di operare sul mercato si deve quindi stabilire con precisione quali sono le proprie capacità e cercare di analizzare bene la situazione, senza farsi prendere dall’emozione.
Se non si è esperti del mercato il nostro consiglio è quello di operare tramite con gli Etf dal momento che sono prodotti di facile gestione.

Quando avrete maggiore esperienza invece affidatevi alle azioni e scegliete in che modo operare e su quali compagnie puntare. Investire sull’oro può essere tanto produttivo quanto invece un semplice modo per buttare i propri soldi.